verbali assemblea pubblica

verbale 1 A SEGUIRE IN ORDINE CRONOLOGICO I VERBALI DELLE ASSEMBLEE

In data 12.03.2014 incontro, presso l’oratorio della parrocchia, dei rappresentanti di alcuni gruppi presenti nella parrocchia di Zianigo su invito del sig. Marino Dalle Fratte.
Il sig. Dalle Fratte ha contattato i rappresentati di alcuni gruppi della parrocchia per proporre la richiesta di un’assemblea pubblica per esporre le problematiche del paese.

Presenti alla serata:

Dalle Fratte Marino
Don Ruggero, Parroco
Fiorenzo Rosteghin, cittadino
Andrea Semenzato, cittadino
Luciano Perale, società operaia
Giuseppe Saccon, avis e presidente società operaia
Franco Bonaldo, cittadino
Laura Paggiaro, gruppo scout zianigo
Francesca Silvestrini, gruppo scout zianigo
Andrea Stevanato, società sportiva
Claudio Perale, presidente società sportiva
Davide Bovo, presidente associazione GPS
Fabio Fontanella, tesoriere associazione GPS
Roberto Vian, presente in qualità di consulente economico
Aldo Silvestrini, presidente associazione Arcobaleno

Il sig. Dalle Fratte brevemente espone le motivazioni per le quali ha richiesto la serata in quanto, a suo parere, per la frazione di Zianigo recentemente non è stato fatto alcun intervento migliorativo da parte dell’amministrazione comunale con la motivazione che attualmente non ci sono fondi, mentre in realtà sono destinati ad altro. I presenti convengono che ultimamente non sono state risolte problematiche d’interesse per il paese.

Ai vari gruppi viene chiesto di esporre quali secondo loro sono gli interventi da richiedere, ma i portavoce presenti sottolineano che, essendo questo un primo incontro, non hanno avuto modo di confrontarsi con i membri del proprio gruppo e quindi possono parlare solo come singoli cittadini, ma non a nome dei gruppi di cui fanno parte.
Inoltre ad alcuni gruppi non interessa esporsi su tematiche di carattere politico e quindi non intendono partecipare come gruppo a questo tipo di serate.
Altra mozione esposta riguarda il fatto che alla serata non sono presenti tutti i gruppi del paese, ma solo una minoranza quindi questa non si può considerare come espressione democratica del paese. Purtroppo non è stato possibile contattare tutte le associazioni, ma logicamente se fossero presenti tutti i gruppi o ancor meglio i singoli cittadini si potrebbe avere una migliore visione della situazione; oltre a ciò per poter trattare una simile argomentazione è necessario avere maggiori informazioni relativamente alle caratteristiche territoriali, ambientali, urbanistiche e demografiche della frazione per poter esporre all’amministrazione comunale delle proposte concrete e correttamente argomentate.

Vengono comunque elencati quali potrebbero essere i temi d’interesse riguardanti le varie problematiche presenti nella frazione di Zianigo, e le argomentazioni spaziano su diverse questioni tra cui: una migliore viabilità; creazione di una pista ciclabile in via Desman e dal centro del paese verso via Cavin di Sala; sicurezza in paese; illuminazione stradale; parcheggi in paese e nella zona scuole; fondi per la scuola; rotonda in centro paese; disponibilità di una sala polivalente per la cittadinanza; eliminazione del disco orario nel parcheggio davanti alla scuola elementare che crea disagi ai pochi esercizi commerciali rimasti in piazza; eliminazione barriere architettoniche; Villa Bianchini; parcheggio zona cimitero e nuovo centro sportivo; sistemazione strade e marciapiedi.

Sicuramente ci sono anche altre tematiche non evidenziate, e visto che questo primo incontro non rappresenta tutto il paese e, quindi, non permette la creazione di un quadro generale dettagliato il Parroco propone di trovarsi in un’ulteriore serata aperta alla cittadinanza al fine di raccogliere maggiormente le idee. Suggerisce anche che in quella serata venga consegnato un questionario dove ognuno possa esporre le proprie idee.
I portavoce presenti sono favorevoli all’idea di una serata aperta esclusivamente alla cittadinanza di Zianigo, senza la presenza dell’amministrazione comunale del comune di Mirano, dove confrontarsi. Viene fissata la data del 02 Aprile 2014 e i rappresentati dei gruppi si fanno carico di riportare quanto esaminato in questa sede affinché chi è interessato partecipi come singolo cittadino interessato. Per invitare il maggior numero di persone il Parroco segnalerà la serata negli avvisi parrocchiali e verrà fatto un volantino informativo.

verbale 2

Verbale incontro cittadini di Zianigo con l’Amministrazione Comunale tenutosi presso la palestra della parrocchia il 02.04.2014.

Sono presenti:
Il Sindaco Pavanello Mariarosa
L’Assessore ai servizi sociali
L’Assessore ai lavori pubblici
L’Assessore all’Istruzione
L’Assessore alla mobilità
Consigliere comunale
Il Parrocco Don Ruggero

Presiede l’assemblea Semenzato Andrea
Segretario verbalizzante Bonaldo Franco
Promotore dell’assemblea Dalle Fratte Marino.
Cittadini di Zianigo

Oggetto dell’incontro: valutare, tra le proposte precedentemente individuate nella prima riunione tenutasi in data 12.03.2014, quelle ritenute prioritarie.

E’ stato scrutinato il questionario proposto (vedi allegata copia):
Preferenze per l’opzione pista ciclabile via Desman-Varotara 77%
Preferenze manutenzione scuole elementari 14,8%
Preferenze parcheggio cimitero 6%
Preferenze pista ciclabile via Contarini 2,2%

Intervengono nell’ordine:
IL SINDACO: Relativamente alla scuola elementare non risultano richieste di particolari/urgenti interventi da parte del Dirigente scolastico , unico avente voce in capitolo. La scuola risulta a norma e in condizioni migliori rispetto ad altre scuole del Comune.
IL PARROCO sottolinea che la scuola si trova in una posizione infelice, senza spazi verdi. Si potrebbe pensare ad un polo/ritrovo polivalente comprendente anche la scuola.
IL SINDACO: non ci sono le risorse economiche per un simile intervento. L’ipotesi di vendere beni Immobili del comune al momento per diverse ragioni non è perseguibile.
ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI: sarebbe prevista la realizzazione delle opere in continuità con la passata amministrazione Fardin: rotatoria di fronte la chiesa con riqualificazione di via Scortegara; realizzazione del parcheggio del cimitero; rotatoria Varotara-Desman presso ex Osteria Coi.
Non più prevista nuova zona sportiva perché poi non gestibile economicamente.
Per quanto riguarda via Scortegaretta, un possibile doppio cartello con indicato pista ciclabile / pista pedonale, risulterebbe fuori norma perche’ la larghezza non lo consentirebbe, cosi pure eventuali dossi dissuasori richiesti in via Bollati sarebbero fuori legge.
Non ci sono risposte sicure per quanto riguarda la pista ciclabile di via Desman-Varotara essendo via Desman strada provinciale. La provincia si impegna a breve per l’asfaltatura di via Scortegara e Varotara.
UN CITTADINO di Via Desman propone, vista la pericolosità, di renderla a senso unico fino alla realizzazione della pista o di altre soluzioni.

CONCLUSIONI:
Si decide che potrebbe essere utile manifestare, unitamente all’Amministrazione comunale e coinvolgendo tutte le frazioni, per sollecitare la provincia allo sblocco dei fondi necessari e dovuti per il disagio derivante dalla presenza del Passante sul nostro territorio comunale.