ciclabile Desman

DSCN1110

STRADA PROVINCIALE 33 – VIA DESMAN
IDV S.M.S / 1 maggio 2014

InFiIl 12 marzo scrivevo all’Assessore provinciale Giacomo Grandolfo in qualità di semplice cittadino per chiedere più sicurezza per la strada SP 33 via Desman. Ecco la mail spedita: “Egregio Assessore, la strada in questione nel tratto di gestione della provincia di Venezia e in particolare tra Veternigo di Santa Maria di Sala e Zianigo di Mirano, strada ormai molto frequentata, è sprovvista della segnalazione verticale dei limiti di velocità . Oltretutto in detto tratto c’è il cartello di “fine territorio comunale di Santa Maria di Sala” ed “inizio territorio comunale di Mirano” a pochi metri una dall’altro, quindi secondo il Codice della strada dovrebbe esserci il limite di 50km/h in tutto il tratto in questione. Anche se così non fosse, mancando qualsiasi indicazione, c’è la più totale ibertà da parte di chi vi transita di correre come vuole! Dato che , tra l’altro, non si sa che fine farà la Provincia di Venezia, faccia un regalo agli abitanti di questi luoghi e faccia installare queste segnalazioni: la bella stagione ormai è alle porte e molti sono i ciclisti ed i ragazzi che la usano per andare a scuola. Distinti Saluti, Vivian Luca di Veternigo di Santa Maria di Sala.” Devo dire che ho scritto molte mail e fax anche ad altri Assessori provinciali, al precedente Assessore Emanuele Prataviera (Lega Nord) e Paolo Gatto (Margherita) ricevendo una mancata promessa dal primo e nemmeno una risposta dal secondo. Il 13 marzo mi arriva risposta: “anche se non sono l’assessore alla Viabilità , mi faccio senz’altro carico di far inserire la sua richiesta/segnalazione tra le priorità. Il che vuol dire che mi impegno a fare in modo che sia inserita fra le opere finanziate da realizzare entro l ‘anno. Se riesco entro l’estate. Un cordiale saluto.” Non mi sembra vero, una risposta e in così breve tempo. Grazie mille! Poi il tempo passa e altri problemi fanno dimenticare, ma ieri 30 aprile riecco l’Assessore che mi invia ciò che mi aveva promesso: “Egregio Assessore, spiacente per la non tempestività, sebbene l’email era stata da me predisposta subito dopo l’inoltro dell’allegata comunicazione al Comune di Mirano del 18.03.2014, di seguito le riporto le valutazioni svolte con riferimento alla segnalazione del sig. Luca Vivian: nel progetto definitivo “Manutenzione delle pavimentazioni stradali Area Sud II Lotto – 2^ zona stradale “Brenta-Sile””, sono previsti interventi di fresatura e bitumatura di alcuni tratti della S.P. n. 33, ed in particolare il centro abitato di Veternigo nel Comune di Santa Maria di Sala e di Zianigo nel Comune di Mirano. Relativamente alla segnaletica verticale, si evidenzia che non risultano segnalati, attraverso la segnaletica verticale prevista i centri abitati indicati nella documentazione relativa alla delimitazione dei centri abitati del Comune di Mirano. Lungo la S.P. n. 33, in Comune di Mirano, adiacente al confine comunale è infatti indicato il centro abitato di Veternigo, e in direzione est i centri abitati di Fontana e Zianigo. Si allegano le scansioni delle tavole relative alle rispettive delibere comunali di delimitazione dei centri abitati, cui è seguita la comunicazione al Comune di Mirano dell’anomalia rilevata; ai sensi del vigente Regolamento di esecuzione del codice della strada, la segnaletica verticale di centro abitato sotto intende automaticamente il limite di velocità di 50 km/h (art. 131), quindi non si deve installare la segnaletica del limite di velocità nei centri abitati. Fuori dai centri abitati se non indicato, il limite di velocità nelle strada extraurbane secondarie ed extraurbane locali è di 90 km/h (art. 142 CDS). Disponibile per ogni ulteriore chiarimento, unitamente Le porgo cordiali saluti. Ing. Grosso Alessandra” Bene, ora aspettiamo che anche il comune di Mirano faccia la sua parte! Ben inteso che questo è solo un inizio di messa in sicurezza!!!
Zianigo di Mirano 14/11/2014
All’Assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture
Regione Veneto
ZAIA LUCA

per conoscenza
All’Assessore alla Viabilità e sicurezza della circolazione stradale – Piste ciclabili
Provincia di Venezia
ZACCARIOTTO FRANCESCA

Alla Gentile sindaca
Comune di Mirano
Maria Rosa Pavanello

Al sindaco
Comune di Santa Maria di Sala
Nicola Fragomeni

Oggetto: MANIFESTAZIONE POPOLARE per sollecitare la messa in sicurezza della strada provinciale 33 a Zianigo di Mirano / Santa Maria di Sala /Borgoricco con inizio dal 17/11/2012 dalle ore 7,00 alle ore 17 di tutti i giorni.

I cittadini di Zianigo, Veternigo e Sant’Angelo di Santa Maria Di Sala

1) a seguito di:
– un sondaggio fatto nel territorio e nel quale il 77% dei votanti ha espresso la ferma richiesta e urgenza di mettere in sicurezza la strada provinciale 33;
– un incontro della cittadinanza con l’amministrazione comunale di Mirano, avvenuto in data 02/04/2014 e nel quale è stata riconfermata la richiesta e l’urgenza dei suddetti lavori,
CHIEDONO

La messa in sicurezza della strada provinciale 33 non è ormai più procrastinabile in quanto trattasi di una strada:
– larga circa 5 metri, priva quindi della linea centrale di separazione delle carreggiate, ma fortemente trafficata e da almeno 40 anni oggetto di numerosi incidenti anche mortali, lamentele degli abitanti con le autorità comunali e provinciali, raccolta di firme per le molteplici petizioni sempre accolte, ma mai esaudite;


– di collegamento fra diversi paesi limitrofi come alcune frazioni di Noale, Santa Maria di Sala e Borgoricco (PD) al polo degli istituti scolastici, al centro e all’ospedale di Mirano;
– di collegamento o per raggiungere le zone industriali a Mirano, Santa Maria di Sala, Salzano, Noale, Dolo e, tramite la camionabile di Marghera, anche con le zone industriali e commerciali di Mestre e Marghera.
L’intensità di traffico, le dimensioni della carreggiata e il limite di velocità di 90 Km/h in alcuni tratti, mettono alquanto in pericolo non solo chi volesse percorrerla in bicicletta, ma anche i pedoni, diventa infatti pericoloso anche il solo fatto di andar a portare le immondizie nei cassonetti; manca infatti del tutto la pista ciclabile lungo il tratto in via Desman (sprovvista anche di marciapiede), Varotara ed il tratto di via Scotegara vicino al centro di Zianigo.
Ciò comporta che gli alunni delle scuole elementari di Zianigo, delle medie e delle superiori di Mirano e Santa Maria di Sala, le possono raggiungere solo se accompagnati in auto fino alle scuole o almeno fino alla fermata dell’autobus (semprechè a quel punto valga ancora la pena prendere l’autobus); ne consegue che al mattino, durante il periodo scolastico, si forma una lunga coda di veicoli che avanza a passo d’uomo fino a Mirano.

Nelle suddette richieste siamo confortati dall’appoggio e dalla condivisione dell’Amministrazione Comunale di Mirano, garantiti dalla stessa nell’assemblea del 02/04/2014 per quanto riguarda le richieste di cui sopra riguardo le azioni di protesta cui siamo costretti far ricorso sia della richiesta d’incontro. Chiediamo garanzie di tempi certi per la soluzione dei problemi prospettati

Certi di un sollecito riscontro, porgiamo distinti saluti.

PER IL COMITATO via DESMAN
Mail:
Dalle Fratte Marino firme
comunidelmiranese@gmail.com
www.comunidelmiranese.it
cell. 3319263340 Marino Dalle Fratte

link di aproffondimento

Cosa Facciamo

http://www.opzionezero.org/2013/10/11/nuova-venezia-mirano-passante-pronti-a-bloccare-il-casello/

 

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2007/10/15/S-9671%20%20%20%20/s5;jsessionid=R3iELta-mgz08Zn4IbyZ+Q__.ntc-as3-guri2b

<a href="http://blog.libero.it/graticolato/commenti viagra schnell kaufen.php?msgid=8448675&id=252355″>http://blog.libero.it/graticolato/commenti.php?msgid=8448675&id=252355

http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2013/10/11/news/tra-i-progetti-che-saltano-rotatorie-e-piste-ciclabili-1.7909327

http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2012/10/25/news/via-desman-chiede-la-ciclabile-1.5925400

Distinti saluti a tutti