33 strada Desman

Verbale incontro cittadini di Zianigo con l’Amministrazione Comunale tenutosi presso la palestra della parrocchia il 02.04.2014.

Sono presenti:
Il Sindaco Pavanello Mariarosa
L’Assessore ai servizi sociali
L’Assessore ai lavori pubblici
L’Assessore all’Istruzione
L’Assessore alla mobilità
Consigliere comunale
Il Parrocco Don Ruggero

Presiede l’assemblea Semenzato Andrea
Segretario verbalizzante Bonaldo Franco
Promotore dell’assemblea Dalle Fratte Marino.
Cittadini di Zianigo

Oggetto dell’incontro: valutare, tra le proposte precedentemente individuate nella prima riunione tenutasi in data 12.03.2014, quelle ritenute prioritarie.

E’ stato scrutinato il questionario proposto (vedi allegata copia):
Preferenze per l’opzione pista ciclabile via Desman-Varotara 77%
Preferenze manutenzione scuole elementari 14,8%
Preferenze parcheggio cimitero 6%
Preferenze pista ciclabile via Contarini 2,2%

Intervengono nell’ordine:
IL SINDACO: Relativamente alla scuola elementare non risultano richieste di particolari/urgenti interventi da parte del Dirigente scolastico , unico avente voce in capitolo. La scuola risulta a norma e in condizioni migliori rispetto ad altre scuole del Comune.
IL PARROCO sottolinea che la scuola si trova in una posizione infelice, senza spazi verdi. Si potrebbe pensare ad un polo/ritrovo polivalente comprendente anche la scuola.
IL SINDACO: non ci sono le risorse economiche per un simile intervento. L’ipotesi di vendere beni Immobili del comune al momento per diverse ragioni non è perseguibile.
ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI: sarebbe prevista la realizzazione delle opere in continuità con la passata amministrazione Fardin: rotatoria di fronte la chiesa con riqualificazione di via Scortegara; realizzazione del parcheggio del cimitero; rotatoria Varotara-Desman presso ex Osteria Coi.
Non più prevista nuova zona sportiva perché poi non gestibile economicamente.
Per quanto riguarda via Scortegaretta, un possibile doppio cartello con indicato pista ciclabile / pista pedonale, risulterebbe fuori norma perche’ la larghezza non lo consentirebbe, cosi pure eventuali dossi dissuasori richiesti in via Bollati sarebbero fuori legge.
Non ci sono risposte sicure per quanto riguarda la pista ciclabile di via Desman-Varotara essendo via Desman strada provinciale. La provincia si impegna a breve per l’asfaltatura di via Scortegara e Varotara.
UN CITTADINO di Via Desman propone, vista la pericolosità, di renderla a senso unico fino alla realizzazione della pista o di altre soluzioni.

CONCLUSIONI:
Si decide che potrebbe essere utile manifestare, unitamente all’Amministrazione comunale e coinvolgendo tutte le frazioni, per sollecitare la provincia allo sblocco dei fondi necessari e dovuti per il disagio derivante dalla presenza del Passante sul nostro territorio comunale.

Ai residenti di Via Desman e laterali limitrofe
Questo non è un incontro politico, ma parte da noi cittadini come effettiva necessità.
Vivete in Via Desman o la transitate per lavoro, per la scuola o altro?
Vorremmo tentare di risolvere le problematiche legate alla sicurezza della viabilità locale:
Ci troviamo il13 Novembre 2014 dalle ore 20,30 alle 22,00 in patronato a Veternigo per discutere le diverse problematiche che riguardano la suddetta via e le possibili soluzioni da rappresentare alla Regione.

La messa in sicurezza della strada provinciale 33 non è ormai più procrastinabile in quanto trattasi di una strada:
– larga circa 5 metri, priva quindi della linea centrale di separazione delle carreggiate, ma fortemente trafficata e da almeno 40 anni oggetto di numerosi incidenti anche mortali, lamentele degli abitanti con le autorità comunali e provinciali, raccolta di firme per le molteplici petizioni sempre accolte, ma mai esaudite;
– di collegamento fra diversi paesi limitrofi come alcune frazioni di Noale, Santa Maria di Sala e Borgoricco (PD) al polo degli istituti scolastici, al centro e all’ospedale di Mirano;
– di collegamento o per raggiungere le zone industriali a Mirano, Santa Maria di Sala, Salzano, Noale, Dolo e, tramite la camionabile di Marghera, anche con le zone industriali e commerciali di Mestre e Marghera.
L’intensità di traffico, le dimensioni della carreggiata e il limite di velocità di 90 Km/h in alcuni tratti, mettono alquanto in pericolo non solo chi volesse percorrerla in bicicletta, ma anche i pedoni: diventa infatti pericoloso anche il solo fatto di andar a portare le immondizie nei cassonetti; manca del tutto la pista ciclabile lungo via Desman (provincia di Venezia).
Ciò comporta che gli alunni anche dei paesi limitrofi, possano raggiungere le scuole solo se accompagnati in auto o alla fermata dell’autobus (semprechè a quel punto valga ancora la pena prendere l’autobus); ne consegue che al mattino, durante il periodo scolastico, si forma una lunga coda di veicoli che avanza a passo d’uomo fino a Mirano.
Si sono tentate raccolte di firme ma non si è mai cercato di fare qualche cosa di significativo e di concreto.

trovate foto incidenti e interpellanze alle voci: ciclabile Desman,incontro con il sindaco,pulman e incidenti via Desman nel sito sotto riportato.

www.comunidelmiranese.it
comunidelmiranese@gmail.com per Zianigo Marino Dalle Fratte
cell. 3319263340

francobonaldo@libero.it per Zianigo Franco Bonaldo
cell. 3498105447

Bolzonella Paolo per Veternigo

http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2016/11/18/news/mirano-la-protesta-di-via-desman-cittadini-in-strada-da-300-giorni-1.14428759
questura di venezia speaker corner
Si definische la nuova ripresa della manifestazione per la sicurezza. Ad oggi 8 mesi di protesta in strada!

05-09-2016via desman gazzettino

Buon giorno

E’ ricominciata oggi 23/05/2016 la richiesta di messa in sicurezza per la provinciale 33,via Desman.

Sono stati inutili i cartelli apposti con i limiti di velocità e i nomi delle località.

La strada è stretta per far passare pedoni, ciclisti, pulman e mezzi pesanti.

530 centimetri di larghezza su un rettilineo che porta a correre rappr

chi ruba è un ladro e gli incompetenti a casa